10 registi iconici e il loro film preferito su cui hanno lavorato

Che Film Vedere?
 

Tempi in cui le preferenze dei cineasti si scontravano con il consenso della critica.

  Sorprendenti preferiti dai registi (1)

Non tutti i registi hanno ben chiaro quali siano i loro film preferiti, quelli che hanno realizzato. È qualcosa su cui alcuni cineasti amano commentare, o almeno accennare, mentre altri rimangono a bocca aperta su quale delle loro opere preferiscono. È abbastanza giusto, perché i registi mettono molto di se stessi nei loro film, e dovrebbero avere il diritto di tenere per sé le loro preferenze personali, se lo desiderano.

IMPARENTATO: I migliori registi che non hanno diretto un vincitore del miglior film

Altri registi hanno risposto direttamente alla domanda, o almeno hanno parlato dei loro film in modo da far capire a quale film sono più affezionati. Spesso, il loro progetto di passione personale preferito si scontrerà con quello che i critici cinematografici e/o il pubblico di spettatori considererebbero il loro miglior film. Per evidenziarlo, ecco 10 registi le cui opinioni personali sui film che hanno realizzato differiscono dal consenso generale, in particolare quando si tratta di quale film sia il loro migliore.

Orson Welles - 'Chimes at Midnight' (1965)

  carillon-a-mezzanotte-falstaff-orson-welles
Immagine tramite Peppercorn-Wormser Film Enterprises

Senza dubbio, di Orson Welles il film più famoso e amato è del 1941 Cittadino Kane . Dopotutto, questo film classico che mostra l'ascesa e la caduta di Charles Foster Kane - un magnate dei giornali intelligente, astuto e arrogante che provoca la sua stessa rovina - è spesso presentato come uno dei più grandi di tutti i tempi .

Tuttavia, lo stesso Welles non lo considerava il suo film migliore. Il suo preferito era Suoni a mezzanotte , realizzato quasi un quarto di secolo dopo Cittadino Kane , e condensa scene di numerosi Shakespeare gioca in un film. È sicuramente meno conosciuto, ma ha ricevuto più attenzione nei decenni successivi alla sua uscita, ed è pari incluso nella prestigiosa Criterion Collection .

Michael Cimino - 'Porta del paradiso' (1980)

  Paradiso's Gate

Michele Cimino era un regista che è cresciuto a Hollywood apparentemente dal nulla, solo per affrontare una caduta solo un paio d'anni dopo. Si è affermato come regista potente con il film vincitore dell'Oscar sulla guerra del Vietnam Il cacciatore di cervi nel 1978, e poi ha ricevuto tutt'altro che consensi per il suo epico western Cancello del Paradiso , pubblicato solo due anni dopo.

i migliori film di zombie di tutti i tempi

Mentre Cimino era un regista solitario che non divulgava molto, è difficile immaginare che non gli importasse Cancello del Paradiso . Dopotutto, la sua intensa passione per il progetto lo era una ragione per La Porta del Paradiso produzione notoriamente turbolenta . E se l'ha visto come il suo lavoro più grande, è comprensibile. Non è davvero così male come suggerisce la sua reputazione, con gli spettatori di oggi che lo apprezzano più di spettatori e critici nel 1980.

Alfred Hitchcock - 'L'ombra di un dubbio' (1943)

  L'ombra del dubbio - 1943

Ci sono numerosi film che sono considerati tra di Alfred Hitchcock opere molto migliori. Non sorprende che la maggior parte di questi acclamati dalla critica siano anche tra i suoi più popolari, con tali titoli inclusi Psicopatico , Vertigine , Finestra sul retro , Da nord a nord-ovest , e Gli uccelli .

IMPARENTATO: I migliori film di Alfred Hitchcock realizzati fuori dall'America

Tuttavia, Lo stesso Hitchcock era molto aperto sul fatto che credeva che il suo miglior film fosse in realtà il thriller di suspense del 1943 sottovalutato L'ombra di un dubbio . È un film ben fatto su un uomo misterioso che si presenta nella sua vecchia città natale per ragioni potenzialmente sinistre e, nel classico stile di Hitchcock, si sviluppa lentamente verso un climax emozionante.

Sam Peckinpah - 'La ballata di Cable Hogue' (1970)

  La ballata di Cable Hogue

Quando si tratta di Sam Peckinpah , la maggior parte dei suoi fan probabilmente indicherebbe Il mazzo selvaggio come il suo più grande film. È uno dei western più amati di tutti i tempi, dopotutto, e ha spinto il genere in avanti fornendo anche un oscuro e violento addio al western più tradizionale degli anni '50/'60.

Tuttavia, il preferito di Peckinpah era il meno conosciuto La ballata di Cable Hogue , che è stato rilasciato solo un anno dopo Il mazzo selvaggio ma non è riuscito a fare la stessa impressione sul pubblico. È un buon film, tuttavia, e non merita di essere trascurato, sembra una decostruzione del classico western pur essendo in parte una commedia, il che lo distingue dagli altri film di Peckinpah.

Monty Python - 'La vita di Brian' (1979)

  Vita di Brian

Monty Python e il Santo Graal potrebbe benissimo essere sempre il film più popolare del leggendario gruppo comico britannico. Dopotutto, è pieno zeppo di scene iconiche, ha dialoghi citabili all'infinito e anche per coloro che non ritengono che sia il loro 'meglio', molti sarebbero d'accordo che potrebbe essere il loro modo più divertente di ridere a crepapelle.

È il loro film successivo, Vita di Brian , tuttavia, questo è probabilmente il film migliore. È un film più concentrato con una trama coerente, e la sua satira e i suoi temi sono più pungenti, pungenti e memorabili. I membri di Monty Python ci metti un bel po' di lavoro - sia durante la sua produzione che dopo , quando hanno affrontato il contraccolpo per alcune scene del film, rendendolo il loro film migliore (e preferito), anche se è 'solo' il secondo più popolare.

Stanley Kubrick - 'Eyes Wide Shut' (1999)

  Gli occhi ben chiusi

Ci vuole notoriamente molto tempo per realizzarlo - e infine l'essere di Stanley Kubrick film finale - Gli occhi ben chiusi è ben considerato, ma certamente non la scelta della maggior parte delle persone per il miglior film di Kubrick. Gli spettatori e i critici hanno maggiori probabilità di individuare 2001: Odissea nello spazio , Il brillante , o Un'Arancia Meccanica come il suo miglior film su questo thriller oscuro e misterioso sulle relazioni e l'isolamento emotivo.

Lo stesso Kubrick non è sempre stato coerente con quello che ritiene essere il suo miglior film, ma ha suggerito in almeno un'occasione Quello Gli occhi ben chiusi era quello di cui era più orgoglioso. È una scelta alquanto insolita, ma dato che ha trascorso la maggior parte degli anni '90 a sviluppare e poi completare il film, forse è stata quella che alla fine ha tenuto più a cuore.

Woody Allen - 'Match Point' (2005)

  Punto di incontro - 2005

Woody Allen ha così tanti film là fuori che è difficile indicarne uno e dichiararlo il più apprezzato. Ci sono sicuramente più di pochi candidati, però, con Annie Hall (un vincitore del miglior film) essere proprio lassù. Allo stesso modo, Manhattan e Hanna e le sue sorelle sono anche acclamati dalla critica e favoriti da molti.

Allen, d'altra parte, sembra preferire i suoi film più recenti rispetto ai suoi classici, al punto che potrebbe sorprendere qualcuno sapere che uno dei suoi film del 21° secolo è il suo preferito. Quel film lo è Match point , ed è anche un film unico del regista per essere qualcosa di un dramma/thriller, invece della sua solita commedia/dramma. La maggior parte concorderebbe sul fatto che sia uno dei suoi migliori sforzi, ma è meno probabile che chiunque non sia Allen lo consideri il suo migliore.

Ishiro Honda - 'Cetrioli' (1963)

  Cetrioli - 1963

È un gioco da ragazzi per la maggior parte dei fan di Ishiro Honda che il suo miglior film è l'originale Godzilla dal 1954. È uno dei migliori dell'intera serie e ha presentato al mondo uno dei mostri cinematografici più classici di tutti i tempi. Lo stesso Honda ha continuato a dirigere una serie di altri Godzilla anche i sequel, con quelli spesso ben accolti.

IMPARENTATO: I film giapponesi 'Godzilla' più selvaggi, classificati da Goofy a Absolutely Unhinged

Il suo film preferito che ha diretto, tuttavia, non è in realtà un Godzilla film - è un film horror più oscuro realizzato circa un decennio dopo chiamato Cetrioli . Come l'originale Godzilla, è anche un film dell'orrore, ma invece di una gigantesca lucertola radioattiva, la minaccia qui sono i funghi. È molto più inquietante del suo titolo statunitense - L'attacco del popolo dei funghi - lo fa suonare.

David Lean - 'Summertime' (1955)

  Estate - 1955

Davide Lean è stato uno dei più famosi registi di epopee nella storia di Hollywood. Ha diretto grandi film che sono ancora molto amati fino ad oggi, in particolare Il ponte sul fiume Kwai (1957), Lorenzo d'Arabia (1962), e Dottor Zivago (1965).

Il suo film preferito era un film più piccolo e più intimo, però, chiamato Estate . Descrive in dettaglio la storia d'amore tra una segretaria di mezza età e un uomo che incontra durante una vacanza a Venezia, e presenta una straordinaria interpretazione da protagonista del grande Caterina Hepburn . È molto diverso dal tipo di film su larga scala per cui Lean era famoso, ma non per questo meno degni di essere guardati.

Quentin Tarantino - 'C'era una volta a Hollywood' (2019)

  Brad Pitt in C'era una volta a Hollywood

Quando si tratta di di Quentin Tarantino film preferito personale, ha detto abbastanza chiaramente che è il suo più recente: 2019's C'era una volta a Hollywood . È uno dei suoi film più rilassati e uno in cui puoi davvero sentire la passione dietro la macchina da presa, visto quanto apertamente è una lettera d'amore alla Hollywood della fine degli anni '60 e ai film che ha realizzato.

Ciò potrebbe sorprendere alcuni fan, che altrimenti potrebbero prendere in considerazione qualcosa del genere Pulp Fiction , Uccidi Bill , o Bastardi senza gloria essere il suo miglior film. Tuttavia, non è un esempio troppo drammatico di dissonanza tra spettatore e creatore, poiché la maggior parte delle persone sembrava apprezzare C'era una volta a Hollywood ... solo forse non nella stessa misura in cui lo stesso Tarantino si è divertito.

PROSSIMO: Registi che hanno distribuito due film in un solo anno