I 20 migliori film di Brad Pitt classificati

Brad Pitt ha dimostrato che il suo talento e la volontà di correre rischi trascendono il suo bell'aspetto.

Ci sono le star del cinema e poi ci sono gli dei del grande schermo. Brad Pitt è il secondo, e potrebbe essere l'ultimo. Nelle prime fasi della sua carriera, era il bel e goffo surfer-bro della porta accanto che ha fatto svenire tutte le ragazze, ma ha subito dimostrato che il suo talento e il suo gusto trascendevano il suo Tiger Beat di bell'aspetto, ea metà degli anni '90 era una forza seria che corteggiava i ruoli più ambiti di Hollywood.

Come attore, le sue scelte sono diventate più interessanti con l'età. A differenza, diciamo, Tom Cruise , che si è allontanato dal materiale caratteristico eccentrico che lo rendeva così interessante negli anni '90 e si è rifatto come l'Eroe d'azione senza età, Pitt sta correndo più rischi che mai. Non tutti ripagano, ma i suoi fallimenti ( Macchina da guerra e Dal mare , per esempio) sono sempre ammirevoli. E non ha solo recitato in alcuni dei migliori film degli ultimi 30 anni, ha usato (e continua a usare) il suo potere da protagonista come una forza positiva, sostenendo nuovi entusiasmanti registi e aiutando progetti rischiosi a ottenere finanziamenti attraverso il suo Piano B scandole di produzione.



Con 80 crediti di recitazione al suo nome, c'è pochissimo riempitivo e un'abbondanza di assassini nella filmografia di Pitt. Questi 20 film sono stati scelti in base alla forza della sua interpretazione e alla qualità del film. Alcuni di questi sono classici in cui il ruolo di Pitt è relativamente minore ( Thelma e Louise , True Romance ), alcuni non sono film così eccezionali che sono nondimeno esaltati dalla presenza di Pitt ( Strappare ). Vale la pena guardare tutti.

Per leggere la nostra recensione dell'ultimo film di Pitt Ad Astra clicca qui, e per più elenchi classificati da Collider, controlla la nostra classifica di Tom Cruise film , Quentin Tarantino film , Christopher Nolan film , e Steven Spielberg film .

20) Thelma e Louise (1991)

Immagine tramite MGM

Thelma e Louise è un bel film e, nell'era di #MeToo, più rilevante che mai. Geena Davis e Susan Sarandon sono spettacolari come le omonime eroine condannate il cui weekend tra ragazze si trasforma in un incubo quando Louise (Sarandon) uccide un uomo che tenta di violentare Thelma fuori da un bar di campagna. Una prima pietra di paragone del femminismo della terza ondata, il film è stato stranamente controverso per la sua rappresentazione impenitente di donne messe ai margini emarginate (ed effettivamente criminalizzate) dalla crudele buffoneria degli uomini, ma il suo messaggio è diventato più toccante con il tempo. Nel suo ruolo da protagonista, Pitt interpreta JD, un giovane vagabondo apparentemente dolce che seduce Thelma - ma, come quasi tutti gli altri uomini del film, si rivela essere uno stronzo, spingendo inconsapevolmente la coppia un passo più vicino verso il loro fatale viaggio finale attraverso il Grand Canyon. (Va notato che la posizione del film in questa lista riflette più la brevità dell'aspetto di Pitt che la qualità del film.)

J. J. film di Abrams

19) Snatch (2000)

Immagine tramite Screen Gems

Il tempo è finito Strappare niente favori. Il crimine britannico di Guy Ritchie sembra una reliquia del post- Pulp Fiction Anni '90, quando una sfilza di imitazioni di Tarantino ( I Boondock Saints, Go, Suicide Kings ) teatri e scaffali video intasati. Nonostante i suoi difetti, Pitt brilla ancora nei panni del pugile nudo irlandese Mickey O'Neill. La barzelletta in corso sull'incomprensibile dialetto regionale di Topolino è diventata più umile, ma Pitt è pienamente impegnato nel ruolo e recita le battute di Topolino con umorismo e gusto.

18) Il curioso caso di Benjamin Button (2008)

Immagine tramite Paramount Pictures

David Fincher Il film più debole (senza contare il suo debutto condannato Alieno 3 , un giro di pratica per affrontare le interferenze in studio) è pesante e faticoso, ma comunque dannatamente buono. Mentre l'eroe titolare è maledetto per un'afflizione che lo fa invecchiare al contrario, Pitt non permette mai che l'umanità di Button venga messa in ombra dalla misteriosa presunzione del film (basata sulla premessa di un racconto di F.Scott Fitzgerald) o dal lavoro CGI mozzafiato che porta alla vita.

17) True Romance (1993)

Immagine tramite Warner Bros.

Un perenne preferito dai fan, True Romance è il rovescio della medaglia da favola dell'incubo di methy Assassini nati naturali , Quentin Tarantino L'altra sceneggiatura di coppia criminale in fuga che sarebbe stata rilasciata l'anno successivo. Nonostante tutta la sua violenza e il caos, Romanza è un film decisamente dolce i cui due amanti ( Christian Slater e Patricia arquette ) sono relativi innocenti persi in un violento mondo fantastico alimentato da fumetti, film di kung fu e apparizioni di Elvis. Nei panni dello stoner couch-potato Floyd, il ruolo di Pitt è minore, ma possiede ogni secondo che è sullo schermo. 15 anni dopo, il personaggio avrebbe ispirato un altro classico: Judd Apatow e Seth Rogen secondo come riferito concepito Pineapple Express basato sulla performance di Pitt.

16) World War Z (2013)

Immagine tramite Paramount Pictures

Giusto o no, il mio interesse per World War Z tutto ma evaporò quando la data di uscita iniziale di dicembre 2012 fu posticipata e si sparse la voce che l'intero terzo atto sarebbe stato scartato e riscritto, con significative riscritture dell'ultimo minuto da parte di Damon Lindelof . Per me, quello è stato uno sciopero tre contro il film: i primi due sono stati l'assunzione del regista Marc Forster (un artigiano hacky responsabile del peggior film di Bond) e l'obiettivo di una valutazione PG-13 (come si fa a fare un film di zombi serio senza andare per una R dura?). Per questi motivi, ho rimandato la visione del film per anni. Che stupido. Contro ogni previsione, l'intera faccenda funziona come un gangster. Non è privo di difetti: Gerry di Pitt è troppo passivo per un eroe d'azione tradizionale che costruisce un franchise, la sottotrama con sua moglie e suo figlio si sente obbligatoria e non va da nessuna parte, e le ampie inquadrature CGI 'sciame' sono fonte di distrazione. Eppure ... Il film è fantastico. La mancanza di sangue si rivela una mossa intelligente. Il terzo atto ripreso è quasi senza soluzione di continuità. E Pitt, nonostante sia gravato da un personaggio severamente sottoscritto, fissa il film alla realtà e vende la posta in gioco umana.

15) Mr. & Mrs. Smith (2005)

Immagine tramite 20th Century Fox

Alcuni film funzionano solo in base al wattaggio del loro potere da star. Questo è il caso di Mr. & Mrs. Smith , una sciocchezza d'azione che prende in prestito dal Bugie vere playbook con il tocco in più che tutti e due marito e moglie (Pitt e Angelina Jolie ) si ingannano a vicenda e conducono una doppia vita come assassini a contratto. Anche se il film non raggiunge mai del tutto il fascino svitato di James Cameron Nel classico del 1994, la chimica sessuale tra Pitt e Jolie è palpabile: si sono innamorati durante le riprese, quindi gli spettatori stanno praticamente guardando lo svolgersi di una vera storia d'amore e il regista Doug Liman spara a morte Simon Kinberg Il copione sottile.

ordine cronologico di tutti i film Marvel

14) Ocean's Twelve (2004)

Immagine tramite Warner Bros.

Il segreto del successo del selvaggiamente divertente Oceano franchise è che nessuno dei soggetti coinvolti sembra prendere i film sul serio. Un gruppo di fantastici gatti all'apice del loro talento si intrattiene e fa battute tra la pianificazione di rapine elaborate in luoghi meravigliosi; la posta in gioco è sempre bassa, anche quando è alta, e il pubblico è meno investito dall'emozione dei personaggi che dal rapporto tra gli attori stessi. Solo Ocean's 12 trascende i suoi piaceri superficiali e gli approcci essendo veramente interessanti. Steven Soderbergh lo gira come un film della New Wave francese, con una fotocamera vagante e vagante disinvolta come il maestro ladro di Pitt, Rusty Ryan.

13) Burn After Reading (2008)

Immagine tramite funzionalità di messa a fuoco

film con melissa mccarthy e susan sarandon

Quando il Coen Brothers cerca di rendere il pubblico più popolare, le cose di solito diventano strane e talvolta brutte (vedi: Intollerabile Crudeltà, The Ladykillers ), ma Brucia dopo aver letto , il loro buffo seguito in tonalità minore a Non è un paese per vecchi , è invecchiato bene. Come tutte le commedie di Coen, ci vogliono alcune visioni per apprezzarne appieno il fascino assurdo, ma il lavoro ne vale la pena. In un cast sbalorditivo di star del cinema e attori caratteristici di alto livello ( Frances McDormand, George Clooney, John Malkovich, Tilda Swinton, Richard Jenkins, JK Simmons ), Pitt ruba la scena nei panni di Chad, un personal trainer e idiota di livello mondiale che si colloca tra i migliori dei grandi sciocchi Coen.

12) Allied (2016)

Immagine tramite Paramount Pictures

Dopo un trio di film per famiglie in CGI in stop-motion ( Il Polar Express, Beowulf, A Christmas Carol ), direttore Robert Zemeckis ha annunciato il suo ritorno alla regia per adulti con il blockbuster di Denzel Washington del 2012 Volo , ma i suoi ultimi tre film ( The Walk, alleato, benvenuto a Marwen ) hanno bombardato sia la critica che il pubblico. Di questi, il romanzo di spionaggio della seconda guerra mondiale Alleato ha perso la maggior parte dei soldi (la Paramount ha mangiato circa $ 75-90 milioni quando tutto è stato detto e fatto), il che è un peccato perché non è solo il migliore di quei tre, è un film legittimamente buono, un epico ritorno al passato dell'età dell'oro che suggerimenti amorevolmente il suo cappello a casa Bianca e Lawrence d'Arabia . Pitt e Marion Cotillard sono elettrizzanti come Max e Marianne, amanti sfortunati che cercano disperatamente di sfuggire alle complicazioni delle loro alleanze nazionali per provare una vera vita insieme.

11) The Big Short (2015)

Immagine tramite Paramount

Il grande corto è compulsivamente guardabile. Adam McKay prende un argomento impenetrabile: la matematica della crisi finanziaria del 2008, come racconta l'autore Michael Lewis ( Moneyball ) —E crea un vivace arazzo pop che riesce a essere sia educativo che estremamente divertente. Non capisci i mutui subprime? Ecco Margot Robbie in un bagnoschiuma per spiegarteli. Nebbia sugli obblighi di debito garantiti ? Anthony Bourdain L'analogia con lo stufato di pesce dovrebbe chiarire la tua confusione. Nel frattempo, Pitt, che ha anche prodotto, assume un ruolo modesto ma avvincente nei panni di Ben Rickert, un saggio anziano di Wall Street che consiglia due giovani commercianti desiderosi ( John Magaro e Finn Wittrock ) su come si scommetterebbe esattamente contro l'economia statunitense.

10) Intervista con il vampiro (1994)

Immagine tramite Warner Bros.

Neil Jordan Il tentacolare adattamento secolare di Anne Rice il romanzo è meno un film horror che un romanzo gotico. Le performance sono in gran parte messe in ombra dal design e dai costumi lussureggianti e decadenti, il che potrebbe spiegare perché Tom Cruise sentì il bisogno di prenderlo in giro come il vampiro Lestat, con risultati contrastanti. Pitt, d'altra parte, resiste all'impulso di mettersi in mostra e il film è migliore per questo. Nei panni di Louis, il vampiro del titolo che racconta la sua storia al giornalista Daniel Molloy ( Christian Slater ), Pitt trasuda tranquilla sicurezza e impedisce al film di scendere in campo in piena regola.

9) The Tree of Life (2011)

Immagine tramite Fox Searchlight

Terrence Malick Il film più personale, L'albero della vita è un audace esperimento su larga scala, un poema sonoro che collega i ricordi della sua infanzia del regista con nientemeno che l'origine dell'universo. Come sostituto del padre autoritario di Malick, Pitt è freddo e remoto, si esprime quasi interamente attraverso il linguaggio del corpo in montaggi estesi che sono diventati il ​​marchio di fabbrica della fine della carriera del regista. Malick è sempre stato interessato all'interazione tra le Grandi Domande - chi siamo, da dove veniamo, è Dio reale, ecc. - e la delicata danza delle relazioni umane. Qui, distilla le idee di una carriera in una bellissima meditazione sulla creazione e la coscienza.

spettacoli da guardare su amazon

8) 12 scimmie

Immagine tramite Universal

Questo thriller oscuro di fantascienza / viaggi nel tempo rimane il regista Terry Gilliam È il film di maggior successo finanziario e, probabilmente, è ancora il suo migliore da allora Brasile . In un film pieno di spettacoli vistosi (tra cui Bruce Willis , Madeleine Stowe , e Christopher Plummer ), Quello di Pitt è il più folle. Nei panni di Jeffrey Goines, un malato di mente che potrebbe contenere la chiave per la sopravvivenza dell'umanità di fronte a un virus che ha messo fine al mondo, l'attore è tutto tic, graffi alla testa e risate maniacali. Vende ogni momento e per questo ha ottenuto la sua prima nomination all'Oscar.

7) Seven (1995)

Immagine tramite New Line Cinema

Il 1995 è stato un buon anno per Pitt. Oltre al plauso ricevuto per il suo ruolo di supporto in 12 scimmie , l'attore ha consolidato il suo status di star tendone come headliner Sette e portare il film inesorabilmente brutto e cupo a un successo (327 milioni di dollari in tutto il mondo) che è quasi insondabile oggi, considerando l'argomento. Sulle tracce di un serial killer ( Kevin Spacey ) che usa i sette peccati capitali come modello per scegliere le sue vittime, Detectives Mills (Pitt) e Somerset ( Morgan Freeman ) scendono agli inferi, inseguendo il loro John Doe attraverso i vicoli bagnati dalla pioggia e i grattacieli abbandonati di una città senza nome, una delle visioni più deprimenti di una metropoli mai rappresentate, grazie al regista David Fincher. Nei panni del presuntuoso e idealista Mills, Pitt è l'innocenza per la stanca esperienza di Freeman, e il suo angoscioso fare i conti con un pacchetto a sorpresa al culmine del film lo sciocca ancora oggi.

6) Babel (2006)

Immagine tramite Paramount

Babele non è per tutti. Questo è un cinema miserabile scritto in grande, un minaccioso trattato sulla sofferenza umana raccontato su scala globale attraverso quattro storie interconnesse che si svolgono rispettivamente in Marocco, Stati Uniti, Messico e Giappone. Pitt interpreta Richard, un americano in vacanza in Marocco con sua moglie Susan ( Cate Blanchett ) sulla scia della morte del figlio neonato. La coppia addolorata ha viaggiato dall'altra parte del mondo nel tentativo di guarire, ma, trattandosi di un Alexander Innaritu film, la tragedia più casuale attende. Richard è un ruolo in gran parte ingrato, ma Pitt interiorizza il dolore e la disperazione del suo personaggio e poi lo trasferisce a noi. Questa è la conclusione della cosiddetta 'Trilogia della morte' di Innaritu (dopo Ama i cani e 21 grammi ), e sia il pubblico che i personaggi sono adeguatamente puniti dalla crudeltà casuale dell'universo indifferente del regista. Fortunatamente, Pitt, insieme a Blanchett, Rinko Kikuchi , e Adriana barraza , fai in modo che il viaggio brutale ne valga la pena.

5) C'era una volta ... a Hollywood (2019)

Immagine tramite Sony Pictures

Quentin Tarantino La lettera d'amore alla Hollywood degli anni '60 ha diviso il pubblico e i critici, molti dei quali non sanno cosa pensare dell'approccio tortuoso e discreto del film alla sua storia oscura, o di quel finale revisionista pazzoide. Ma tutti sembrano essere d'accordo su una cosa: come l'invecchiamento stuntman Cliff Booth, Brad Pitt possiede completamente ogni secondo di tempo sullo schermo, trasudando il suo marchio di fabbrica disinvolto e disinvolto aumentato dalla fisicità esposta alle intemperie e stanca del mondo della sua età (ora ha 55 anni). Pitt è invecchiato come un buon vino, e C'era una volta è uno dei suoi versamenti più ricchi fino ad oggi.

4) Moneyball (2011)

Immagine tramite Sony Pictures

Anche se non sei interessato al baseball, c'è molto da amare Moneyball . Bennett Miller L'adattamento del libro di saggistica di Michael Lewis racconta come i combattenti Oakland Athletics, guidati dal direttore generale Billy Beane (Pitt), abbiano sconvolto il paradigma dello scouting della vecchia scuola utilizzando l'analisi statistica per superare la mancanza di fondi e costruire una linea -up che potrebbe competere con le squadre del grande mercato. Sembra strano, ma Miller e gli sceneggiatori Steve Zaillian e Aaron Sorkin adottare un approccio gentile e umanista al materiale, concentrandosi sulle motivazioni interne di Beane che vanno oltre il desiderio di vincere semplicemente. Con calma moderazione, Pitt infonde al personaggio una malinconia permanente, usando gli occhi e la voce per suggerire un ego un tempo grande umiliato da anni di delusione.

3) Bastardi senza gloria

Immagine tramite The Weinstein Company

In carriere disseminate di personaggi memorabili, il tenente Aldo Raine è uno dei più grandi successi sia di Brad Pitt che di Quentin Tarantino - infinitamente citabile, spesso esilarante e pienamente realizzato. Christoph Waltz ha giustamente vinto l'Oscar (insieme a tutti gli altri premi) per aver interpretato il fioretto delle SS di Raine, il colonnello Hans 'The Jew Hunter' Landa, ma la performance di Pitt è altrettanto memorabile. In qualità di leader impavido di un gruppo eterogeneo di assassini nazisti, scompare completamente nel personaggio, adottando un accento degli Appalachi per completare un volto pensieroso e ferito che suggerisce scetticismo, confusione, risoluzione e costipazione tutto in una volta.

2) Fight Club (1999)

Immagine tramite 20th Century Fox

Prima che il privilegio maschile bianco avesse un nome, c'era Fight Club , La satira ultraviolenta della cultura del consumo di David Fincher. Dalla sua uscita, il mondo è diventato più cinico e Fight Club Il messaggio di s sulla bancarotta spirituale e sulla castrazione che deriva da una vita dedicata al benessere materiale ora sembra datato e un po 'ovvio. Gran parte di ciò arriva ancora, però, e Pitt si trasforma in un'iconica performance da masticare scene per secoli nei panni di Tyler Durden, l'anarchico a ruota libera che insegna Edward Norton Jack represso come combattere, scopare e far saltare in aria la merda. Forse a causa della sua propulsiva estetica da film d'azione e dell'umorismo patetico, questo è uno di quei film che rischia di essere celebrato 'per le ragioni sbagliate' da un certo sottoinsieme di amici, ma è difficile pensare a una migliore eliminazione della mascolinità tossica di Fight Club .

film disney che fanno piangere

1) L'assassinio di Jesse James da parte del codardo Robert Ford (2007)

Immagine tramite Warner Bros.

Andrew Dominik L'epico western sugli ultimi giorni di Jesse James (Pitt) è una pastorale meditativa che ha più in comune con i film di Terrence Malick che John Ford o Clint Eastwood . Questa è di gran lunga la migliore prestazione di Pitt; interpreta il leggendario fuorilegge come un meditabondo cifra la cui natura contemplativa nasconde strati di tristezza, amarezza e minaccia. Casey Affleck , all'epoca ancora per lo più conosciuto come il fratello di Ben, è una rivelazione nei panni di Robert Ford, il killer divenuto capo della banda di James. Ma è la fredda gravità di Pitt che trasporta il film, che merita di essere considerato nella stessa stratosfera di Paul Thomas Anderson Capolavoro di Ci sarà del sangue . Purtroppo, il film non ha avuto contatti con il pubblico e ha incassato a malapena 15 milioni di dollari in tutto il mondo, ovvero la metà del suo budget di 30 milioni di dollari. Tuttavia, è un regalo che questo film esista. La storia sarà gentile con esso.