'Better Call Saul' Stagione 6: Spiegazione di quel cameo finale

Che Film Vedere?
 

Quel flashback finale si legava perfettamente al tema del rimpianto dell'ultima stagione.

veleno come uno stronzo nel vento
  Meglio-Chiama-Saul-Chuck

Nota del redattore: quanto segue contiene spoiler per il finale della serie di Better Call Saul

Il terzo flashback del finale di serie di Meglio chiamare Saulo è un momento cruciale all'interno dell'episodio e della serie in generale, poiché affronta il tema dell'episodio: i rimpianti. Illustra anche un momento cruciale nella vita di Saul Goodman ( Bob Odenkirk ): lo scioglimento della sua relazione con il fratello e l'alterazione del passato o del futuro, che è rappresentato dal concetto di macchina del tempo in senso letterale e figurato.

Prima di essere trasportati dal presente al passato, vediamo Jimmy, che insiste per essere chiamato con il suo nome di battesimo invece di Saul, ammettere che non solo avrebbe dovuto fare di meglio con suo fratello, Chuck ( Michael McKean ), ma le sue azioni riguardanti l'assicurazione per negligenza di Chuck. Vediamo incombere un segnale di uscita, proprio come abbiamo fatto nell'episodio cardine 'Chicanery' della terza stagione dello show, e veniamo riportati nella cucina buia di Chuck. Jimmy è in ritardo a portare la spesa di Chuck e si scambiano banalità tipiche alla luce di una lanterna mentre Jimmy insiste che continuerà a portare a Chuck ciò di cui ha bisogno nonostante le proteste di Chuck che qualcuno dell'ufficio potrebbe farlo. Quando Jimmy menziona la sua clientela abbandonata, Chuck gli ricorda che hanno ancora bisogno di una 'vigorosa difesa'. Jimmy si chiede ad alta voce se Chuck gli dirà se sta sbagliando, e gli dice che non vuole un colloquio a cuore aperto. Chuck dice a Jimmy che se non è contento di dove sta andando, non è mai troppo tardi per cambiare strada.

  Meglio chiamare Saul-Chuck Cameo

Jimmy si guarda intorno nella stanza. Suo fratello era stato un importante avvocato che amava cucinare, ma attualmente soffre di gravi fobie, usa fornelli da campo per cucinare pasti rudimentali e usa le lanterne come principale fonte di illuminazione nella sua spaziosa casa. Una casa spaziosa in cui Jimmy non può nemmeno entrare finché non tocca un palo di metallo per 'radicarsi'.

Jimmy sottolinea che Chuck non ha mai cambiato il suo percorso. 'Pensaci', dice.

'Finiamo sempre per avere la stessa conversazione, vero?' chiede Chuck.

Sons of Anarchy stagione 6 episodio 11

Mentre esce dalla porta, Jimmy promette che tornerà domani. Chuck prende la sua lanterna e la sua copia di H.G. Wells La macchina del tempo ed esce dalla stanza. Questo è lo stesso libro che vediamo nella scena iniziale del primo episodio della sesta stagione.

IMPARENTATO: 'Better Call Saul' e 'Breaking Bad' esplorano efficacemente i rimpianti del passato nel presente

Il rimpianto di Jimmy è il tema dell'ultima stagione

Nell'altro episodio flashback con Mike ( Jonathan Banks ) e Walt ( Bryan Cranston ), Jimmy/Saul è quello che fa le domande. Quando gli vengono presentate risposte solide o (in qualche modo) legittimi rimpianti, prosegue con scuse concise ma irrisorie - che sarebbe diventato ricco o che non si sarebbe rovinato per sempre il ginocchio in un lavoro 'scivola e cade' - e mai con alcuna risposta di reale sostanza.

Una chiacchierata a cuore aperto con il suo fratellino sembra insolita per Chuck, che nel nono episodio della prima stagione, intitolato 'Pimento', dice a suo fratello che 'Slippin' Jimmy con una laurea in giurisprudenza è come uno scimpanzé con una mitragliatrice ”, e che Jimmy non gli è mai importato molto. Perché sta rompendo il personaggio in questa scena? Va di pari passo con il tema del rimpianto dello spettacolo.

  better-call-saul-finale-black-and-white-social-featured
Immagine tramite AMC

Il vero rimpianto di Jimmy è perdere la sua ultima opportunità di avere un cuore a cuore con suo fratello maggiore, e che si è vendicato inutilmente contro Chuck facendo revocare la sua assicurazione per negligenza. O anche forse che, direttamente o indirettamente, a causa delle sue azioni, suo fratello si è suicidato. Questa chiacchierata che non si è mai concretizzata sembra rispecchiare molte delle conversazioni di Chuck con Jimmy, così come la conversazione di Mike con Saul sul non farsi confondere con Walt. Jimmy/Saul ha bisogno di una guida se vuole cambiare strada e non fare la fine di suo fratello o dei suoi soci in affari. Invece, come al solito, prende la via più facile.

film comici da guardare su netflix

Allo stesso modo, Chuck probabilmente si è pentito del modo in cui ha trattato Jimmy e si è reso conto che se non fosse stato così ostile a suo fratello in passato, il suo presente sarebbe stato molto diverso. Questa scena illustra quel rifacimento che Jimmy/Saul desiderava ardentemente: un ultimo cuore a cuore con suo fratello, quello che aveva quasi avuto quel giorno molti anni fa, e che non ha accettato. Quello che avrebbe potuto alterare la sua linea temporale.

I postumi della decisione di Kim

Sebbene la piena trasformazione di Jimmy nel Saul Goodman ci venga presentata Breaking Bad non ha avuto pieno effetto fino a quando Kim ( Rea Seehorn ) lo lascia, il seme viene piantato dopo lo scioglimento del rapporto con il fratello.

come sono classificati i pirati dei caraibi
  better-call-saul-stagione-6-episodio-12-rhea-seehorn-funzione-sociale
Immagine tramite AMC

Jimmy desiderava ardentemente l'approvazione di Chuck. Fin da bambino, Jimmy idolatrava suo fratello maggiore. Quando Chuck lo ha salvato dopo l'incidente del tetto apribile di Chicago e gli ha dato un lavoro presso lo studio legale, era l'eroe di Jimmy. Durante e durante la sua relazione con Chuck, vediamo l'umanità di Jimmy: la sua lealtà, la sua etica del lavoro e il suo bisogno infantile di compiacere. In uno-due pugno allo stomaco, Jimmy si rende conto che non otterrà mai l'approvazione di Chuck e che ha giudicato male Chuck per anni. Chuck non era migliore di Howard o di qualsiasi altro avvocato 'sporco all'esterno' che Jimmy aveva incontrato. Ma dopo la ricaduta, diventa disgustato e inizia anche a chiedersi se Chuck avesse ragione su di lui: che non avrebbe mai potuto essere un legittimo avvocato, sarebbe solo Slippin' Jimmy con una laurea in giurisprudenza. Quindi inizia a cambiare la sua filosofia sulla pratica legale. Lascia il suo lavoro stabile e fa affari con le persone che incontra nei bar. Non sta più cercando di aiutare le nonne a lasciare i loro soprammobili ai loro nipoti o di realizzare falsi video feticisti di ciabattini per un piccolo criminale. Vuole il potere e la Cadillac. Vuole i soldi e gli abiti appariscenti. Sarebbe diventato tutto ciò che Chuck aveva predetto e altro ancora. Divenne come Jesse ( Aronne Paolo ) descriveva 'un avvocato penalista'.

Ha funzionato per un po', finché non ha esaurito il tempo.

La macchina del tempo di HG Wells è considerato un pezzo critico sui costumi sociali vittoriani più del viaggio nel tempo, ma è spesso interpretato come un avvertimento che se gli esseri umani continuano nello stesso modo in cui sono, non ci sarebbe speranza per il futuro. Questo sembra adattarsi alla narrativa generale dell'ultima stagione. Kim lascia Jimmy/Saul perché non sopporta di essere la persona che era con lui dopo che hanno preso Howard ( Patrizio Fabiano ) ucciso. Continua a vivere una vita sicura e noiosa in Florida con il suo fidanzato sicuro e noioso e il suo lavoro sicuro e noioso. Ma non può davvero sopportare di continuare con il suo segreto. Gene non può continuare a vivere la sua vita mondana lavorando nel middle management in Middle America, ma non può tornare ad essere quello che era una volta.

Alla fine decide di cambiare la propria narrativa.

Nello spirito di Slippin' Jimmy e Saul, fa un'ultima truffa e negozia un affare redditizio per se stesso. Poi butta via tutto per scagionare Kim. Non può cambiare il passato, ma può cambiare il futuro e dare speranza a Kim per lei. Forse questo atto è in onore di Chuck o della loro relazione. Forse ha deciso che Kim era il suo unico vero amico. Forse si diverte a dimostrare che tutti si sbagliano. O forse, ha deciso che senza macchina del tempo, avrebbe preferito sistemare questo momento prima che diventasse un rimpianto. Dopotutto, di solito ci pentiamo di ciò che non facciamo.