Come gli ultimi 20 minuti di 'Disturbia' fanno il film

Che Film Vedere?
 

'Disturbia' beneficia enormemente dei suoi protagonisti intelligenti e il pubblico viene ricompensato con un fantastico gioco del gatto e del topo nel finale.

  disturbo-poster

2007 Disturbia era una rivisitazione moderna del Alfred Hitchcock classico Finestra sul retro . L'idea di rifare uno dei migliori film di Hitchcock potrebbe non sembrare buona sulla carta, ma regista D. J. Caruso ha fatto un lavoro ammirevole con Disturbia . È stato per lo più ben accolto dalla critica e un enorme successo al botteghino. Shia LaBeouf è stato fantastico nei panni di Kale Brecht, un diciassettenne travagliato posto agli arresti domiciliari per aggressione. Per far fronte alla noia, comincia a spiare il suo vicino, il misterioso Robert Turner ( Davide Morse ) e inizia a sospettare che possa essere un serial killer. Con l'aiuto del suo amico Ronnie ( Aaron Yo ) e interesse amoroso Ashley ( Sarah Romer ), Kale si propone di dimostrare la colpevolezza di Robert.

Il ritmo relativamente lento è stato una svolta per alcuni spettatori, ma coloro che sono rimasti fedeli sono stati premiati con un finale perfettamente soddisfacente. Tutta l'attività sospetta che circonda Robert giunge a una fine elettrizzante quando le intuizioni di Kale si dimostrano corrette. Morse fa un ottimo lavoro nel creare dubbi nel pubblico, poiché proprio come sembra una cosa certa che sia un assassino, trova una spiegazione potenzialmente innocente. La sua amabilità e cordialità verso Kale e sua madre ( Carrie-Anne Moss ) è convincente, ma quando arrivano gli ultimi venti minuti del film, è abbastanza chiaro che non è chi cerca di sembrare. Ciò non rende la scena della rivelazione meno d'impatto, poiché intreccia abilmente Kale trovando prove concrete con Robert che attacca sua madre. Morse mantiene in modo intelligente la sua performance coerente mantenendo una compostezza relativamente calma e parlando a bassa voce nonostante tutto. Dopo aver rapito la madre di Kale e aver eliminato Ronnie, viene organizzato uno scontro finale tra Kale e Robert.

Nella rivelazione iniziale, il comportamento di Robert rimane invariato. La tensione è incredibilmente alta mentre insegue Kale attraverso il giardino prima che possa scappare. In precedenza, Kale aveva legato un pezzo di spago attorno al suo giardino nel punto in cui non poteva attraversare senza che la polizia fosse informata, ed è lì che intende passare. Robert però lo raggiunge, lo lega e spiega con calma come ha intenzione di ucciderlo e farlo sembrare un suicidio scrivendo una nota che incolpa Kale di tutto. L'arrivo di Ashley interrompe questo piano e dà a Kale il tanto necessario vantaggio. Sebbene Kale non abbia successo nel suo primo tentativo di fuga da Robert, la sua decisione di mirare immediatamente a informare la polizia è sorprendentemente rinfrescante. Troppo spesso il genere horror/thriller viene criticato per le scelte sbagliate dei personaggi. A volte le decisioni ridicolmente sbagliate possono migliorare l'esperienza del fattore divertimento, ma quando il genere punta alla sincerità, può allontanare il pubblico dalla storia e lasciarsi alle spalle una sensazione insoddisfatta.

  Shia LaBeouf in Disturbia

IMPARENTATO: Perché Alfred Hitchcock ha girato 'Rope' per sembrare una singola ripresa

Gli ultimi momenti di Disturbia sono più efficaci per l'approccio concreto dei protagonisti. Kale e Ashley si alleano contro Robert, e rende avvincente la visione di come si comportano in modo credibile di fronte a una tale minaccia. I loro precedenti sospetti su Robert significano che non perdono tempo a reagire contro di lui, ed entrambi stabiliscono rapidamente un piano su come sconfiggerlo e trovare la madre di Kale. La frenesia della situazione riesce bene, e aumenta l'intensità dell'intera sequenza. Riesce a evitare ovvi tropi o cliché nel suo finale con la priorità principale di informare la polizia. Anche se l'arrivo della polizia si rivela inefficace, è comunque un'osservazione avvincente mentre Robert li insegue.

Sebbene lo stesso Kale sia certamente un personaggio imperfetto, si dimostra contro Robert quando conta. Quando trova sua madre e affronta il suo nemico per l'ultima volta, coglie l'occasione per ucciderlo in un istante. Sebbene il vero combattimento tra loro due duri appena un minuto, è un brillante crescendo di intensità, ed è molto soddisfacente vedere il pensiero veloce di Kale superare in astuzia Robert. Sua madre fa abbastanza per distrarre Robert per qualche secondo, e Kale non perde tempo a pugnalarlo con un paio di cesoie da giardino. Non solo lo accoltella, ma si assicura di ucciderlo anche mentre lo fa rimbalzare brutalmente contro i muri prima di spingerlo in un buco nelle assi del pavimento. I film dell'orrore hanno da tempo ceduto alla tentazione di insinuare che il cattivo potrebbe essere ancora vivo, ma Disturbia non lo fa, ed è tanto più utile per questo. Non c'era motivo di insinuare che Robert potesse essere ancora vivo, e Caruso ha abbastanza rispetto per il suo pubblico da evitare questa tentazione.

  disturbo-shia-labeouf-ambra-sentito
Immagine tramite Paramount Pictures

Anche Caruso evita notevolmente i jumpscares. Raramente rumori forti accompagnano la presenza di Robert, invece appare semplicemente. Una delle più grandi paure offerte dal film è quando Kale scopre per la prima volta che sua madre è legata e mentre la libera, lei cade tra le braccia di Robert che si nascondeva nell'oscurità dietro di lei. Ciò che rende Robert così terrificante una volta che la sua vera identità è stata scoperta è il modo in cui sembra avere il controllo. È paziente nella sua minaccia e la direzione astuta di Caruso spesso mostra la sua posizione prima che colpisca. Invece di saltare fuori per sorprendere a buon mercato il pubblico, lo vediamo in piedi dietro Ronnie con una mazza da baseball prima di colpirlo, e nascondersi dietro un angolo prima di attaccare un poliziotto: questi momenti dimostrano le sue capacità astute e sono in linea con la sua persona ingannevolmente calma.

Sebbene Caruso si sia chiaramente ispirato allo stesso Maestro della Suspense, riesce comunque a creare una situazione altrettanto elettrizzante, anche senza il vantaggio dell'appartamento angusto dove Finestra sul retro ha avuto luogo. Espansione sull'ambientazione e Kale non essendo inabile come LB Jefferies ( Giacomo Stewart ) dà ai personaggi più di un vantaggio, ma ciò non diminuisce in alcun modo la tensione. Disturbia beneficia enormemente dei suoi protagonisti intelligenti e il pubblico viene ricompensato con un fantastico gioco del gatto e del topo nel finale. Lontano da un film perfetto, ma non così lontano da un finale perfetto, Disturbia è un thriller straordinario della metà degli anni '2000.