'Game of Thrones': Emilia Clarke sulla scena finale di Dany e la sua reazione all'arco di questa stagione

Che Film Vedere?
 
Sono al fianco di Daenerys. le sto accanto! non posso.

Spoiler per il Game of Thrones il finale della serie segue di seguito.

Il Game of Thrones il finale è stato sicuramente uno degli eventi televisivi più attesi di questo secolo finora, ma i fan dello show erano già stati scossi alcuni episodi indietro da quella che sembrava una svolta improvvisa verso il lato oscuro per Daenerys Targaryen ( Emilia Clarke ). Nel penultimo episodio, The Bells, Dany si è completamente rotto, devastando Approdo del Re e uccidendo ogni uomo, donna e bambino sulla sua strada. E nel finale, beh, Dany viene pugnalata al cuore dal suo fidanzato, Jon Snow.

Dirigendosi verso il finale, molti pensavano che Dany dovesse morire, ma era nell'aria come a Oms farebbe l'uccisione. Dopo aver tenuto un discorso molto hitleriano sulla sua imminente dominazione mondiale (o almeno, visivamente è stato fatto sembrare Hitler-esque), Dany si ritirò da sola nella Sala del Trono dove incontra Jon Snow, che la implora un'ultima volta di essere misericordiosa. lei afferma di è essere misericordioso, ma poi continua all'infinito su tutte le persone che libererà, il che per Jon significa che ha intenzione di andare città per città e bruciarle al suolo se non piegano il ginocchio. Quindi lui la pugnala al petto e lei muore tra le sue braccia.

Immagine tramite HBO

È una conclusione piuttosto intensa per l'arco narrativo della Madre dei Draghi e che, come molte stagioni dell'ottava stagione, sembrava affrettata. Non solo ai fan, ma alla stessa Clarke, che ha rilasciato un paio di interviste sul finale ed è stata abbastanza sincera nelle sue risposte. parlando con QUELLO , Clarke dice che quando è arrivata alla scena della sua morte in Il Trono di Spade, ha dovuto fare una lunga passeggiata:

Ho pianto, dice Clarke. E sono andato a fare una passeggiata. Sono uscito di casa, ho preso le chiavi e il telefono e sono tornato con le vesciche ai piedi. Non sono tornato per cinque ore. Sono tipo, 'Come farò a farlo?'

Ma l'attrice dice di aver sempre avuto la sensazione che Dany sarebbe morto:

Pensavo che sarebbe morta, continua. Mi sento molto curato come personaggio in questo senso. È un finale molto bello e toccante. Si spera che ciò che vedrai in quell'ultimo momento mentre sta morendo è: c'è la vulnerabilità: c'è la ragazzina che hai incontrato nella prima stagione. Vedi? Lei è proprio lì . E ora non c'è più...

Per quanto riguarda effettivamente le riprese della scena, Clarke dice al Newyorkese voleva lasciare ai fan l'impressione che hanno avuto da Daenerys nella prima stagione:

Volevo fare un gioco con l'argomento della scena. Non è che volessi mostrarla pazza, perché non mi piace proprio quella parola. Non mi piacciono i fan che mi chiamano la Regina Pazza. Ma lei è andata così lontano nel dolore, nel trauma e nel dolore. Eppure i nostri cervelli sono affascinanti nel modo in cui trovano un percorso veloce per sentirsi a posto, sia che tu stia facendo affidamento su una sostanza o che tu sia leggermente illuso. Se vedi abusi in qualcuno giovane, spesso è in grado di lasciare mentalmente la stanza. Volevo che Daenerys fosse lì. Volevo mostrarla come l'abbiamo vista all'inizio: giovane, ingenua, infantile, aperta e piena di amore e di speranza. Volevo così tanto che quello fosse l'ultimo ricordo di lei.

chi suona quinlan sul ceppo

Immagine tramite HBO

Ma questo non significa del tutto che Clarke sia d'accordo al 100% con la direzione di Dany in questa stagione, e quando gli è stato chiesto da EW sulle azioni di Jon Snow, ad es. il fatto che lui la uccida, Clarke ha un suggerimento abbastanza razionale per un corso d'azione alternativo:

Ehm, semplicemente non gli piacciono le donne, vero? Clarke scherza. Continua a ucciderli. No. Se mi fossi messo nei suoi panni non sono sicuro di cos'altro avrebbe potuto fare a parte... oh, non so, magari hai una discussione con me a riguardo? Chiedi la mia opinione? Avvisami? È come essere nel bel mezzo di una telefonata con il tuo ragazzo e riattaccano e non ti chiamano mai più. 'Oh, questa grande cosa mi è successa oggi al lavoro... Ciao?' E questo è stato 9 anni fa...

E Clarke ammette a EW che è stata una lotta capire il turno di Dany:

Stai per chiederti se io - come Emilia - non sono stato d'accordo con lei in qualsiasi momento, intuisce Clarke. È stata una fottuta lotta leggere le sceneggiature. Quello che mi è stato insegnato alla scuola di recitazione - e se stampi questo ci saranno insegnanti della scuola di recitazione che diranno 'questi sono tori', ma eccoci qui: mi è stato detto che il tuo personaggio ha ragione. Il tuo personaggio fa una scelta e tu devi aver ragione. Un attore non dovrebbe mai aver paura di apparire brutto. Abbiamo lati più brutti di noi stessi. E dopo 10 anni di lavoro su questo spettacolo, è logico. Dove altro può andare? Ho provato a pensare quale sarà il finale. Non è che all'improvviso dirà: 'Ok, metto su un bollitore e metto i biscotti nel forno e poi ci sediamo e ci divertiamo e facciamo uscire qualche bambino'. accadere. È una Targaryen.

Immagine tramite HBO

Per quanto riguarda il motivo per cui Dany decide di radere al suolo Approdo del Re, Clarke lo ha analizzato per EW:

Inizia sinceramente con le migliori intenzioni e spera davvero che non ci sia qualcosa che naufraga i suoi più grandi piani, dice. Il problema è che [agli Stark] non piace e lei lo vede. Lei dice, 'Va bene, uno possibilità.' Lei dà loro quella possibilità e non funziona ed è troppo lontana per girarsi. Ha fatto il suo letto, ci è sdraiata. E 'fatto. E questa è la cosa. Non credo che se ne renda conto fino a quando non succede - il vero effetto delle loro reazioni su di lei è: 'Non me ne frega un cazzo'. Questa è tutta la mia esistenza. Dalla nascita! È stata letteralmente portata in questo mondo dicendo: 'Corri!' Questi fottuti hanno fottuto tutto, e ora è 'Sei la nostra unica speranza'. C'è così tanto che ha assunto nel suo dovere nella vita per rettificare , ha visto e testimoniato così tanto e ha attraversato e ha perso e sofferto e ferito. Improvvisamente queste persone si girano e dicono: 'Non ti accettiamo'. Ma lei è troppo in fondo alla linea. Ha già ucciso così tante persone. Non posso capovolgere questa nave. È troppo. Uno per uno, vedi tutti questi fili che vengono tagliati. E c'è solo quest'ultimo filo a cui si sta aggrappando: c'è questo ragazzo. E lei pensa: 'Lui mi ama, e penso che sia abbastanza'. Ma è abbastanza? È? Ed è solo quella speranza e il desiderio che finalmente ci sia qualcuno che la accetti per tutto ciò che è e... lui fottuto re non lo fa .

Anzi, la pugnala al cuore. Clarke racconta al New Yorker cosa stava passando per la testa di Dany quando ha deciso di radere al suolo Approdo del Re:

Volevamo davvero mostrare questo momento di umanità e scelta, una persona reale che decide di fare la cosa che sa farà solo del male a se stessa, ma non può farne a meno. Penso che sia un tratto incredibilmente umano. Abbiamo tutti quella cosa, che si tratti di abbuffarsi di cioccolato o bere diciassette bottiglie di vino o avere una relazione. Qualunque cosa sia, tutti hanno questa parte oscura di se stessi che a nessuno piace davvero abitare. È qualcosa con cui tutti noi lottiamo davvero.'

Immagine tramite HBO

Clarke ammette che dopo aver letto le sceneggiature della stagione finale, è diventata consapevole del fatto che i fan si siano rivolti a Daenerys, dato come si svolge il suo arco narrativo nella stagione 8. E giustamente, conclude la sua intervista con EW in questo modo:

Ma dopo aver detto tutte le cose che ho appena detto... dice Clarke. Sono al fianco di Daenerys. le sto accanto! non posso.

film con nudità su amazon prime

Incalzata dal New Yorker su cosa avrebbe voluto vedere di più nell'ultima stagione di Game of Thrones , Clarke aveva alcuni punti importanti:

Beh, posso parlare solo al mio personaggio e alle persone con cui interagisco nello show. Ma mi sarebbe piaciuto avere più scene con me e Missandei. Mi sarebbero piaciute altre scene con me e Cersei... Mi sarebbero piaciute altre scene tra Grey Worm e Missandei. Mi sarebbe piaciuto vedere un po' di più tra Cersei. . . mi sembra che ci fosse. . . Il genocidio c'era. Sarebbe sempre successo. E penso solo alla dissezione e a quelle scene meravigliosamente scritte che [gli showrunner David Benioff e D.B. Weiss] hanno tra i personaggi—che siamo più che felici di sederci lì contenti e guardare dieci minuti di due persone che parlano, perché è bellissimo. Volevo solo vedere un po' di più di quello. Ma non sono nella posizione di criticare i geni che hanno scritto cose meravigliose per otto stagioni.

In effetti, molti fan la pensano allo stesso modo: queste ultime due stagioni abbreviate sono state un po' affrettate, e di conseguenza ci hanno lasciato desiderare più scene tra i vari personaggi, o la sensazione che alcuni cambiamenti di carattere fossero improvvisi o improvvisi. Senza dubbio gli altri membri del cast hanno più pensieri, e Clarke sarà per sempre associata troni , quindi sarà interessante vedere dove va la discussione da qui.

Ma per ora, da queste due interviste, è chiaro che Clarke aveva dei sentimenti contrastanti sull'arco della stagione finale di Dany e sulla sua scena finale in generale, ma ha fatto del suo meglio professionalmente per adempiere ai suoi obblighi nei confronti delle sceneggiature. Forse i sentimenti di Clarke sono riassunti al meglio in questa citazione al New Yorker:

Spero di vedere [nella sua scena finale] quello che stavo dicendo prima riguardo alle ultime immagini di Daenerys che sono quelle di un amore pieno di speranza e infantile. Voglio solo che sia l'ultima immagine di lei. E mi spezza assolutamente il cuore che qualcuno possa pensare qualcosa di male a lei. Ma sono sicuro che lo faranno, e non posso controllarlo.

Per ulteriori informazioni sul Game of Thrones finale, clicca sui link sottostanti:

Immagine tramite HBO

Immagine tramite HBO

Immagine tramite HBO