Perché lo streaming (non i cinema) è il posto perfetto per guardare film e TV per adolescenti con classificazione R

Che Film Vedere?
 

Per una serie di ragioni complicate, i film per adolescenti e i programmi TV classificati come 'Do Revenge' ed 'Euphoria' si adattano perfettamente al mondo dello streaming.

  Film per adolescenti classificati come R

Ogni film dovrebbe avere un'uscita nelle sale. Un film non è intrinsecamente inferiore se non va sul grande schermo, né la tua esperienza di guardarlo è minore se lo guardi su DVD o qualsiasi altro formato per piccolo schermo. Ma ogni film dovrebbe almeno avere la possibilità, anche solo per il primo mese circa della sua esistenza, di ottenere un'uscita sul grande schermo. C'è qualcosa di così speciale nel dedicare tutta la tua attenzione a uno schermo gigantesco che consuma il tuo campo visivo, con l'oscurità circostante che fa sentire ulteriormente come se fossi solo tu e il film. L'esperienza teatrale è sacra... ma ciò non significa che ogni genere tragga vantaggio da un'uscita teatrale tradizionale.

Il R-rated film per adolescenti , sebbene degno di qualsiasi sottogenere di essere visto in un cinema, ha trovato una casa perfetta nell'era dei film in streaming. Grazie a una moltitudine di realtà più grandi e dure, questi film hanno trovato un trampolino di lancio ideale in termini di raggiungimento della loro demo target. Sì, ancora più ideale dei fasti dell'esibizione teatrale.

I film per adolescenti non sono film minori

  Hailee Steinfeld e Woody Harrelson seduti a una scrivania a parlare

Per essere chiari, il film per adolescenti con rating R che si adatta perfettamente allo streaming non è un commento sul fatto che questi titoli siano 'indegni' delle uscite cinematografiche. Qualsiasi film può eccellere in un'uscita sul grande schermo e in una classica tariffa per adolescenti con rating R Il limite dei diciassette sono davvero una parte di quella verità. Solo perché non presentano supereroi, cattivi slasher o discorsi preparati e pronti per una trasmissione televisiva dell'Oscar, non rende il film per adolescenti con rating R meno degno di un inchino teatrale. Invece, il motivo per cui i film per adolescenti classificati come R si adattano perfettamente ai mondi di Netflix, Amazon e altri streamer si riducono a un'organizzazione: la Motion Picture Association of America.

Qual è la Motion Picture Association of America?

  Fanciullezza

Fondata nel 1922, la Motion Picture Association ha molti doveri nel rappresentare i più grandi studi cinematografici degli Stati Uniti, ma una delle sue responsabilità più longeve è stata quella di supervisionare il tipo di contenuto pubblicato nei film tradizionali. Questa svista si è riflessa nel MPAA sistema di classificazione stabilito nel 1968. Soprannomi come G, PG-13 o R, tra gli altri, indicavano agli spettatori quale tipo di contenuto potevano aspettarsi di vedere in un determinato film e a quale fascia di età era destinata una determinata produzione .

Quello che sembra un servizio disinvolto e persino essenziale in superficie ha un brutto ventre grazie a ciò che l'MPAA ha ritenuto particolarmente severo nel corso degli anni. La lingua e i contenuti sessuali sono ciò che fa ottenere ai film i loro rating R, mentre la violenza è qualcosa che è molto meno esaminato dall'organizzazione. In altre parole, il materiale che le persone incontrano nella vita di tutti i giorni può finire per garantire a un film il temuto moniker NC-17, ma la violenza stilizzata separata dalla realtà è una priorità molto inferiore per queste persone. È uno strano doppio standard, ma che ha un impatto su innumerevoli progetti ogni anno, compresi i film rivolti e sugli adolescenti.

Le storie realistiche di adolescenti non sempre rientrano nelle classificazioni PG-13

Molti film si sforzano di dipingere un ritratto realistico di ciò che stanno attraversando gli adolescenti, che non sempre si adatterà saldamente a una scatola PG-13. A volte, gli adolescenti imprecano, fanno uso di droghe, intraprendono attività criminali o fanno qualsiasi altra cosa che possa giustificare un rating R. Con una tale valutazione, tuttavia, la maggior parte degli adolescenti, il gruppo a cui è rivolta la maggior parte dei film sugli adolescenti, non è in grado di vederlo a meno che non sia accompagnato da un tutore dei genitori. Fanciullezza , ad esempio, e la sua rappresentazione dell'adolescenza mondana è vietata ai kiddos senza supervisione, ma Bicchiere non ha avuto problemi ad assicurarsi un PG-13 nonostante abbia oscurato a malapena un momento in cui James McAvoy sta divorando le viscere di un ragazzo.

è deadpool parte del mcu

Questo è un grosso problema per i film R-rated su adolescenti come Il limite dei diciassette sul grande schermo, ma è un problema inesistente con qualcosa come Netflix. Mentre molti titoli Netflix passano attraverso il processo di classificazione MPA, non ci sono misure in atto su questo e altri streamer che garantiscano che le persone di età inferiore ai 17 anni non saranno esposte a questo film. Gli adolescenti possono ora avere uno spazio comodo e sicuro per guardare film come La ricaduta che sono alle prese con problemi che sperimentano quotidianamente. L'arte è il modo in cui elaboriamo la realtà che ci circonda e, grazie agli streamer che sono diventati un punto di riferimento per i film R-rated sugli adolescenti, un gruppo demografico chiave ora può rendersene conto a un'età impressionabile.

IMPARENTATO: 'Do Revenge' rende giustizia ai suoi predecessori?

Non fa male che, anche in un'epoca prima che i film in streaming originali fossero onnipresenti, l'impatto finanziario di impedire agli adolescenti di vedere film con rating R sugli adolescenti fosse evidente al botteghino. Film con ottime recensioni come Il limite dei diciassette non è riuscito a prendere piede finanziariamente, mentre i classici di culto come Donnie Darko ha dovuto aspettare fino all'home video per l'apprezzamento dalla loro demo di destinazione. Considerando la frequenza con cui questi titoli hanno lottato al botteghino e hanno preso piede a macchia d'olio in home video, ha senso solo che molti film con rating R sugli adolescenti tagliassero semplicemente l'intermediario e andassero direttamente allo streaming nel mondo moderno.

Lo streaming apre nuove entusiasmanti porte creative per la narrazione incentrata sugli adolescenti

  Condividi-hbo-a24
Immagine tramite HBO Films/A24

Inoltre, idealmente, la flessibilità di avere una casa in streaming per i film R-rated sugli adolescenti dovrebbe aprire nuove entusiasmanti porte creative per questi titoli. Certo, molti di questi film potrebbero semplicemente utilizzare un trampolino di lancio di Hulu come scusa per un ritmo sciatto o per tagliare i costi con un lavoro di ripresa adeguato. Ma progetti come Condividere (che ha debuttato al Sundance Film Festival 2019 come titolo per il grande schermo prima di essere acquistato da HBO) non devi preoccuparti di essere alterato o sminuito nel tentativo di adattarsi a una scatola PG-13 o fare appello a un'ampia fascia di film sul grande schermo come farebbe un film teatrale.

L'ubiquità di questi titoli sugli streamer e il motivo per cui queste piattaforme sembrano così attraenti per i cineasti moderni Jennifer Kaitlyn Robinson potrebbe anche essere utile in termini di fornire un campanello d'allarme tanto necessario all'MPA. I doppi standard e le pratiche obsolete di questo gruppo di rating sono stati derisi per decenni ormai , ma i loro difetti sono decisamente imbarazzanti nel moderno mondo della cultura pop. Fare un approccio unico per tutti al materiale vietato ai minori sul grande schermo è comico quando un giovane di qualsiasi età può guardare un episodio di Euforia con il clic di un pulsante sul telecomando della TV. Il passaggio di questi film agli streamer dovrebbe ispirare l'MPA a ricalibrare finalmente il suo sistema di classificazione, una mossa che potrebbe consentire a questi film di tornare nelle sale e allineare le casse degli studi e dei cinema allo stesso modo.

Ahimè, quell'ultima speranza è un innegabile sogno irrealizzabile, ma si può sognare. Anche se quel tipo di cambiamento radicale (ed essenziale) alla classifica non arriva mai, però, la realtà di chi riesce a vedere il cinema vietato ai minori sul grande schermo significa che gli streamer sono perfetti per i film classificati come minori sugli adolescenti. . Sarebbe sicuramente divertente vedere di nuovo queste caratteristiche con una folla - la prima apparizione di Sarah Michelle Gellar in Fai vendetta avrebbe sicuramente ispirato una grande risposta del pubblico. Ma almeno Netflix e altre piattaforme di streaming offrono agli adolescenti la possibilità di vedere film che possono riflettere e normalizzare le difficoltà del loro mondo quotidiano. Portare l'arte là fuori per le persone che ne hanno bisogno, contrariamente a quanto credono i mandati restrittivi del comitato di valutazione dell'MPA, è indicibilmente importante... anche (o soprattutto) quando quell'arte coinvolge gay caotici Maya Hawke .