Recensione di X-MEN: DAYS OF FUTURE PAST

Che Film Vedere?
 
Recensione di Matt's X-Men: Days of Future Past; X-Men: Days of Future Past di Bryan Singer ha come protagonisti Hugh Jackman, James McAvoy e Michael Fassbender.

Come ho rivisto tutti i file X-Men film nell'ultima settimana, è stato un po 'difficile definire un tema comune, soprattutto perché due di loro sono spin-off. Ignorando i film di Wolverine, le trame sono simili: mutanti contro umani mescolati con mutanti contro mutanti con un'enfasi su come affrontare la persecuzione. Xavier vuole sempre la pace, ma dal punto di vista di Magneto, ha provato l'assimilazione ( X-Men ), annientamento ( X2 ), mobilitazione ( X-Men: The Last Stand ) e la retribuzione ( X-Men: prima classe ). Ma finora abbiamo visto solo una nebulosa nozione di 'Peace Is Good' dal Professor X. X-Men: Giorni di un futuro passato apporta sostanza alle convinzioni di Xavier e porta una nuova caratteristica alla serie: la salvezza. Sebbene questo approccio rimuova principalmente l'aspetto dell'insieme che mi è piaciuto in questi film, l'ultimo X-Men ha finora i valori più ammirevoli. E mentre l'azione, il ritmo e le immagini non sono così nitide come un paio di altri film, regista Bryan Singer è ancora riuscita a rivendicare il passato, il presente e il futuro della serie.

Nell'anno 2023, il mondo è stato invaso dalle Sentinelle, potenti robot originariamente creati per rintracciare ed eliminare i mutanti. Solo una manciata di mutanti rimane in questa terra desolata post-apocalittica, e decidono che la loro unica soluzione è tornare indietro nel tempo al 1973 e fermare l'evento incitante: un giovane Mystique ( Jennifer Lawrence ) assassinando il creatore delle Sentinelle, Bolivar Trask ( Peter Dinklage ), che ha avuto la conseguenza non intenzionale di convincere gli esseri umani che avevano bisogno del programma Sentinel. Per salvare il mondo, Charles Xavier ( Patrick Stewart ) e Magneto ( Ian McKellen ) hanno Kitty Pryde ( Ellen Page ) usa il suo potere per inviare il ( Hugh Jackman ) coscienza indietro nel tempo. A causa del suo potere di guarigione mutante, è l'unico che può sopravvivere al viaggio. La sua missione è riunire un giovane scoraggiato Xavier ( James McAvoy ) e l'incarcerato Magneto ( Michael Fassbender ) in modo che possano fermare Mystique prima che le Sentinelle in futuro uccidano gli X-Men rimanenti.

X-Men: Giorni di un futuro passato è pieno di una cavalcata di mutanti, soprattutto in futuro, ma questi personaggi sono per lo più cameo e alcune fantastiche scene d'azione. Anche in passato, Magneto, Mystique e Beast ( Nicholas Hoult ) hanno tutti ruoli notevolmente ridotti. Questa è davvero la storia di Xavier con l'assistenza di Wolverine e mostra come un individuo profondamente imperfetto possa essere non solo un leader, ma anche una voce guida per la pace nel mondo. Può sembrare un po 'grandioso, ma Giorni di un futuro passato colpisce una qualità importante che non ottiene molta attenzione nei film di successo: l'empatia.

spiegazione dell'uccisione di un cervo sacro

Sebbene il film si riferisca ad essa come `` speranza '' (come nella speranza di fare appello agli angeli migliori della nostra natura rispetto a Magneto, che crede che possiamo solo combattere il fuoco con il fuoco), ciò che Xavier sta davvero cercando di ottenere è capire il dolore e il dolore che le persone provano, e invece di scappare da esso, lo abbracciano. Quando vediamo Xavier nel 1973, ha voltato le spalle al mondo. Il suo unico compagno è Beast, che funge più da custode che da studente, confidente o collega. Nel Prima classe , Xavier leggeva e controllava facilmente la mente delle persone, ma raramente sentiva le loro emozioni. Giorni di un futuro passato gli fa scoprire la differenza tra controllare e guidare, e questa differenza deriva dal cercare di capire gli altri piuttosto che, come farebbe Magneto, intimidirli.

i migliori film di storie d'amore su netflix

Poiché Magneto rimane fermo nelle sue convinzioni, questa volta non è così interessante. Non è che dovrebbe avere qualche grande arco; alcune persone non cambiano, ed è credibile che Magneto rimarrebbe inflessibile anche se gli fa male rivoltarsi contro Xavier e Mystique. È un po 'una delusione avere meno Michael Fassbender, soprattutto perché era così bravo X-Men: prima classe , e Giorni di un futuro passato non è del tutto sicuro di cosa fare con l'attore oltre a usarlo principalmente per le scene.

Mystique se la cava un po 'meglio visto che il destino del mondo alla fine è con lei, ma questo la rende più un simbolo, e la allontana anche dagli altri personaggi poiché è combattuta tra il suo desiderio di vendicarsi contro Trask per aver sperimentato sui mutanti, e l'amore familiare che ha per Xavier (il film chiarisce anche che mentre Xavier la ama come una sorella, Beast ha ancora sentimenti romantici per lei). Tuttavia, ha meno riflettori di quanto non ne avesse Prima classe .

Il film è ancora pieno di personaggi divertenti, ma non mi sarei mai aspettato Quicksilver ( Evan Peters ) ruberebbe la scena. È un'esplosione assoluta perché non solo è divertente, effervescente e abilmente inserito nella trama, ma ha anche la migliore scena d'azione del film. Ricorda ciò che Singer è stato in grado di fare con Nightcrawler in X2 poiché il montaggio ha un'entusiasmante agilità che mette in mostra in modo terrificante l'abilità di un singolo mutante. Quicksilver è un importante promemoria che non dovremmo mai giudicare un personaggio dal suo costume schifoso.

Per quanto riguarda il resto dell'azione, non è del tutto alla pari con quello che mi aspettavo dato ciò che Singer è stato in grado di realizzare in X2 anche se ha più mutanti a sua disposizione. Non per sminuire cosa c'è dentro Giorni di un futuro passato ; X2 è un bar alto, ma manca uno sfrigolio nel procedimento in cui mi sono sentito X2 e Prima classe . Camminando fuori Giorni di un futuro passato , Non stavo sconcertando su quella che pensavo fosse la migliore scena d'azione del film. L'azione non è mai stata deludente, ma Singer ha qualche problema a superare l'eccellente lavoro svolto nel 2003.

Queste piccole delusioni accompagnano sempre i punti di forza del film. Giorni di un futuro passato non è visivamente blando come X-Men: The Last Stand e Origini degli X-Men: Wolverine , ma manca anche della tavolozza distinta e della sorprendente cinematografia di X2 e Prima classe . Il film non è affatto brutto o dimenticabile, ma sembra che Singer stia cercando una via di mezzo tra il suo stile e il regista Matthew Vaughn fatto in Prima classe e l'estetica del 1973 (Singer non ha problemi a gestire l'ambientazione 2023 visivamente avvincente).

cosa succede alla fine del break bad

Un altro problema è che è chiaro che ci sono stati alcuni tagli pesanti in termini di snellimento della storia. Devo dare un grande merito all'editore John Ottman , che la fa sembrare una storia coesa anche se il ritmo non è così serrato come il suo lavoro X2 . Parte del problema è mantenere il giovane Xavier come punto focale, ma ciò che rende il migliore X-Men i film funzionano è il modo in cui gli ensemble si rimbalzano l'un l'altro. McAvoy fa un ottimo lavoro nel portare il film, e Jackman è affidabile come sempre, ma Giorni di un futuro passato ha difficoltà a passare tra Magneto, Mystique e i mutanti in futuro.

Ma questi sembrano piccoli scrupoli perché con Singer che riprende il controllo del franchise, X-Men ha di nuovo un'identità. quando John Ottman La colonna sonora arriva a gran voce dai titoli di testa, ho avuto un brivido vertiginoso. Piuttosto che guardare un'altra voce in un franchise, stavo guardando la continuazione di un universo. Per dirla in modo gentile, Singer si sta scrollando di dosso le ragnatele, ma non ha troppi problemi a riprendersi ciò con cui aveva iniziato X-Men e farlo in modo interessante. Può essere una vecchia trama in più di un modo, ma la prospettiva e l'umanità al suo centro danno Giorni di un futuro passato la propria identità al punto in cui è disposto a reinventare drasticamente l'intero franchise. Immagino che il finale sarà controverso e anch'io ho sentimenti contrastanti. Ma Singer, che non ha mai evitato di redigere nel suo X-Men i film, possono essere ascoltati forte e chiaro quando un personaggio dice di avere 'una seconda possibilità per definire chi siamo'. Nel X-Men: Giorni di un futuro passato , il futuro è andato all'inferno e la salvezza sta nel passato.

È un modo divertente per definire il futuro di un franchise cinematografico, ma entro i limiti di questo film, la salvezza assume una nota più potente che ci consente di vedere un vecchio personaggio sotto una nuova luce. Ancora più importante, il film ha un nucleo edificante che è essenziale in una storia piena di oscurità e disperazione. Non è più sufficiente dire che vuoi pace, amore e comprensione . Il film prende il tempo per capire come raggiungere questi obiettivi. Arrivare alla risposta comporta alcuni attacchi e inizia in un film pieno di buona azione, interpretazioni affascinanti e un sincero apprezzamento del X-Men saga (o almeno parti di essa). In definitiva, ponendo l'accento sul perdono piuttosto che sulla lotta, X-Men: Giorni di un futuro passato sembra una nuova mutazione e la serie si è evoluta in meglio.

Valutazione: B